Le caratteristiche della frutta

Pubblicato il da julie

 

 

 

 

2428361068_e8ae034c8e.jpgInnanzitutto bisogna suddividere la frutta a seconda della consistenza e della natura; esiste così la frutta carnosa da polpa, la frutta secca o a guscio.

 

La frutta a polpa è distinta a sua volta in rapporto al contenuto di sostanze nutritive in:

 

  • Acquosa, acidula, zuccherina: con un contenuto in acqua pari a 70-90% e ricca di vitamineB e C.

 

Albicocche: sono il simbolo dell'estate, squisite e profumate. Hanno una polpa sugosa, ricca di sostanze azotate e una mandorla dolce o amara che è presente nel nocciolo.

 

Arance: sono della famiglia degli agrumi, ricche di vitamine e di zuccheri. Il periodo migliore e più intenso nella produzione è quello invernale, ma è facile trovarle tutto l'anno.

 

Ciliegie: sono la prima frutta estiva, rinfrescanti e presenti in diverse specie: rosse, nere, visciole, duracine, amarene. Un ottimo decotto diuretico si ottiene dai loro gambi.

 

Fragole: dolci, stimolanti e diuretiche, raccomandate ai sofferenti di gotta e di dolori reumatici, grazie al loro contenuto in acido salicilico.

 

Lamponi: particolarmente profumati, specie quelli selvatici; ricordano le fragole ma sono di gusto, più aciduli.

 

Limoni: ricchi di vitamina C, sono una riserva provvidenziale per il loro succo dissetante e per i diversi rimedi naturali che ci si può ricavare in varie occasioni.

 

Mele: sono sempre presenti sul mercato in tutto l'arco dell'anno e vengono ritenute, la frutta più sana e igienica, tanto da considerare sempre valido il proverbio "una mela al giorno, toglie il medico di torno".

 

Pere: esistono varie qualità che arrivano a maturazione in diversi periodi dell'anno. Hanno polpa burrosa, soda, granulosa, sapore acidulo o zuccherino e un ottima fragranza.

 

Pesche: presentano una buccia lievemente pelosa, eccellente polpa sugosa, ricca di zuccheri e sostanze azotate. La produzione avviene da giugno a settembre.

 

Prugne: (o susine), sono di diverse qualità per colore, forma e sapore. La polpa è sugosa, profumata, acida o dolce.

 

Uva: si deve distinguere quella da tavola da quella da vino. E' ricca di idrati di carbonio e vitamine, leggermente ad azione lassativa, stimolante per il fegato e la secrezione biliare, diuretica ed è per questo che viene usata anche per le sue qualità terapeutiche.

 

Pompelmo: fortemente vitaminico, con polpa sugosa e stimolante e dal gradevole profumo e sapore, anche se leggermente amarognolo.

 

Ribes: è uno dei frutti più ricchi di vitamina C.

 

 

  • Zuccherina: frutta ricca di zuccheri, sotto forma di glucosio e di fruttosio, in genere di provenienza esotica.

 

Ananas: frutto squisito, polpa nutriente e dolce e dal profumo intenso.

 

Banane: dolci e profumate con una abbondante polpa dal gusto caratteristico. Sono ricche di potassio, molto nutrienti ma non facilmente digeribili.

 

Datteri: frutti dolcissimi per l'alto contenuto in zuccheri e per cui, notevolmente nutrienti, di provenienza africana.

 

Fichi: dolcissimi frutti estivi con elevato potere nutritivo.

 

  • Amidacea:  frutta ad alto contenuto in amido.

 

Castagne: frutto della stagione autunno-inverno, di sapore dolce e consistenza farinosa.

 

La frutta a guscio o secca: ha la caratteristica di essere ricca di sostanze oleose e di essere di facile conservazione.

 

Arachidi: tipo di noccioline, ricche di grassi; possono essere consumate tostate, per esaltarne il sapore.

 

Mandorle: poco nutrienti, se fresche; mentre lo sono molto allo stato secco. Sono di sapore gradevole e ricche di proteine.

 

Nocciole: sono nutrienti, profumate e leggermente indigeste, molto usate nella preparazione di prodotti dolciari e in confetteria.

 

Noci: soprattutto quando sono secche sono ricche di sostanze grasse, perciò di notevole valore nutritivo ma anch'esse poco digeribili.

 

Foto - Flickr di Trellina    

 

Commenta il post

Rosario 06/11/2012 11:45

Bell'articolo. :D

julie 06/11/2012 11:50



grazie



Monica C. 02/05/2012 18:52

adoro la frutta... estiva e anche invernale

julie 02/08/2012 21:54



anch'io adoro la frutta oltre che ad essere fonte di vitamine...