Quando si parla di caviale, si parla di...

Pubblicato il da julie

 

                                                                                      di Julie

 

 

6612415101_89defa152a.jpg

Il caviale si ottiene dalle uova di femmina dello storione  ed è una specialità russa più conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Lo storione è un pesce ormai anche di allevamento ma la bontà degli esemplari pescati nel Mar Caspio e alla foce del Volga non ha paragoni.

Lo storione presenta una carne molto soda e consistente, delicata e priva di lische.

Il caviale viene lavorato a bordo di apposite navi subito dopo la pesca degli storioni.

Una volta estratta la sacca delle uova, in un ambiente perfettamente pulito, ci sarà un esperto che esaminerà le uova e deciderà il trattamento più adatto con il quale ottenere il miglior caviale:

  • FRESCO: cioè non subisce nessun trattamento e deve essere consumato entro pochi giorni 
  • MALOSSOL: con poco sale e si conserva per circa un anno a zero gradi.
  • PASTORIZZATO: risulta scaldato e poi inscatolato sotto vuoto; un trattamento che gli assicura una durata di alcuni anni.
  • PRESSATO: un trattamento che viene riservato alle uova meno pregiate che vengono salate e pressate in mattonelle; è meno costoso, di gusto più forte e si conserva all'incirca un anno. Durante la lavorazione non vengono mai mischiate le uova di vari pesci e la confezione viene fatta in vasetti di vetro o scatole in latta da 25, 50, 75 e più.
  • Accanto al tipo di lavorazione sono la provenienza e le dimensioni delle uova a determinare la qualità del caviale:
  • BELUGA: sono uova di storione di grandi dimensioni, hanno un colore grigio chiaro con diametro di 3-4 mm; risulta il più pregiato.
  • OSSIETRA:sono uova di storione di dimensioni normali, con diametro di 3mm e di colore marrone, con sapore di nocciola.
  • SEVRUGA: sono uova di storione piccolo, di 2,5 di diametro e di colore nero con un sapore accentuato.

 

L'accompagnamento tipico è costituito dai blini ( una specie di piccole piadine, di spessore maggiore) e dalle patate lessate perché non influiscono e né coprono il delicatissimo sapore del caviale. E' comune d'uso servire comunque il caviale insieme alla cipolla tritata e alle uova sode, anch'esse tritate, panna acida con aneto e fettine di limone.

In modo adeguato deve essere anche servito, lasciandolo nella sua scatola da sistemare al centro di una grossa ciotola riempita di ghiaccio e prelevato, possibilmente non con un cucchiaino metallico, ma per esempio ideale è con un cucchiaino di corno.

 

Le uova di trota e di salmone sono una gustosa alternativa economica al caviale, anche con un piacevole effetto dovuto al loro colore rosato.

 

 

Foto Flickr di fugzu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Monica C. 02/08/2012 20:56

ilpesce non mi piace.... e nemmeno le uova

julie 02/08/2012 21:53



a me piace molto...ma i gusti sono soggettivi!!